domenica 13 luglio 2014

Mousse alla pesca e camomilla

I ricordi più "antichi" della mia infanzia sono legati alla camomilla. Le margheritine raccolte nel giardino a primavera, l'odore aromatico che ricorda il miele, l'essiccazione dei boccioli e i barattoli di vetro pieni di corolle secche. Ma soprattutto il ricordo dell'infuso di camomilla è legato a mia nonna, che curava con quello i miei mille mal di pancia che avevo da bambina. Come tutte le nonne però aveva i suoi trucchetti: unire all'acqua qualche foglia di alloro, molto utile per aumentare l'effetto calmante dei fiori.
Quando avevo mal di pancia, quando ero triste per qualcosa, quando avevo la febbre o semplicemente ero infreddolita metteva sul suo fornelletto un pentolino di alluminio tutto ammaccato e senza manico pieno di acqua, alloro e camomilla e faceva bollire il tutto lentamente. Poi travasava il suo contenuto in due boccali di vetro smerigliato usati solo per quelle occasioni, lasciava raffreddare tutto, arrotolava intorno al bicchiere un tovagliolo di carta e portava tutto sul divano, dove tra un sorso e l'altro mi raccontava vicende della sua giovinezza.
Ora ogni volta che la sera mi faccio una tazza di camomilla per coccolarmi un pensiero va sempre a mia nonna, che ancora oggi, a 96 anni suonati, usa lo stesso pentolino e lo stesso boccale. Ma il gusto del mio infuso non è mai uguale al suo, avrà qualche segreto che ancora non mi ha svelato. 
Per questo quando ho visto il dolce del recake di questo mese non ho saputo resistere e ho preso parte al gruppo per la prima volta, con una mousse di camomilla. Dovevo per forza farla e assaggiarla. E il risultato è stato ottimo, un gusto particolarissimo che si sposa perfettamente con la pesca. E la base? Olio di oliva e limone, così buona che a mala pena è rimasta la quantità necessaria per il fondo della tortiera, il resto è diventato la mia cena.
Se vi piace la camomilla non avete scuse, dovete provarla anche voi! 

Io ho seguito la ricetta, dimezzando le dosi rispetto l'originale e unendo alla purea di pesche anche il succo di tre susine gialle (qualcosa di mio devo mettercelo sempre!)

TORTA ALLA MOUSSE DI PESCA E CAMOMILLA


Ingredienti:

Per la base:
93 gr di farina 00
100 gr di zucchero
7 gr di baking powder
sale
2 chiare d'uovo
88 ml di latte
31 ml di succo di limone
la scorza grattugiata di un piccolo limone
40 ml di olio evo

Per la mousse di camomilla e pesca:
6 gr di gelatina in fogli
65 gr di acqua (separati)
250 ml di panna
3 rossi
50 gr di zucchero
1 cucchiaio di boccioli essiccati di camomilla
120 ml circa di purea di pesch gialle e susine

Procedimento:

Per la torta:
Riscaldare il forno a 150°C. In una ciotola mescolare tutti gli ingredienti secchi.
In un'altra ciotola sbattere gli albumi con il latte. Poi aggiungerli agli ingredienti secchi, facendo un buco nel centro della farina. Aggiungere il succo di limone, la scorza di limone e l'olio d'oliva. 
Mescolare fino a ottenere un impasto liscio ed omogeneo. 
Versare il composto in una teglia ricoperta di carta forno e far cuocere per circa 20 minuti.Far raffreddare e con un coppapasta ritagliare le base nelle dimensioni che vuoi (io 1 tonda da 18 cm).
Rivestire anche l'anello di carta forno bagnata.

Per la mousse:
In una ciotola versare due cucchiai d'acqua e metterci dentro la gelatina in figli ad ammollare.
In un'altra ciotola montare la panna e metterla in frigo. In una pentola versare 3 cucchiai d'acqua, zucchero e boccioli di camomilla. Far bollire fino a raggiungere una temperatura di 114°C, poi filtra lo sciroppo.
Sbattere i tuorli e lentamente aggiungere lo sciroppo. Sciogliere la gelatina nel microonde per 10/12 secondi ed aggiungerla ai rossi d'uovo. Continuare a montare la mousse. Mischiare un terzo della mousse nella panna e dopo aver fatto incorporare versare il resto della mousse. 
Tagliare le pesche e le susine e frullare tutto nel mixer lasciando la buccia. Poi passare la polpa al setaccio.
Assemblaggio:
Dividere la mousse con la panna in due ed in una delle due versare la purea di pesche.
Mettere per prima la mousse alla camomilla sulla torta e poi quella alla pesca.
Far raffreddare in frigo e poi decorare, io con una dadolata di pesche con la buccia che formano una corona, decorata con margheritine di camomilla e foglie di menta. 






Con questa ricetta partecipo al RECAKE 10

44 commenti:

  1. Che bella che ti è venuta Maria, davvero magnifica!! Anche a noi ha colpito tanto la recake di questo mese, contiamo di farla !!
    Le nonne hanno sempre dei segreti, si sa...anche noi , pur seguendo alla leggera le loro ricette, non escono mai uguali!!
    Complimenti per la torta, elegantissima !
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se avete l'occasione provatela!! E' particolare! E' vero, le nonne hanno sempre un sacco di esperienza in più!
      Bacione e grazie mille!!

      Elimina
  2. Dovevo assolutamente vederla di persona sul blog!E' veramente spettacolare, le foto, i dettagli, la decorazione!Sei stata bravissima!!!!

    RispondiElimina
  3. Che bella, davvero complimenti! Fantastica la precisione con cui hai disposto le pesche e i fiori di camomilla, un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
  4. grazie per aver condiviso questi tuoi bei ricordi!! questa mousse sembra davvero delicata :-). da provare!

    RispondiElimina
  5. bellissima!!! veramente.. che colori, che freschezza!!
    sono felice che ti sia piaciuta e che ti abbia dato modo di ripensare a piacevoli ricordi di bambina.
    sai che invece a me "bere la camomilla" non è mai piaciuto??!! credo di averne bevute pochissime tazze in tutta la vita... perché ogni tanto ci provo!
    ma il suo profumo mi piace molto, e questa mousse anche!
    grazie di aver partecipato!
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, ma davvero non ti piace? Hai mai provato con l'alloro? Modifica un po' il sapore. Grazie a voi per aver tradotto questa ricetta!! Prima o poi le proverò tutte!

      Elimina
  6. è deliziosa, adoro la freschezza dei decori!!
    Bravissima!

    RispondiElimina
  7. Bellissima, davvero tanto tanto bella :)
    Mi piace la camomilla, mi piacciono le pesche, ma questo dolce lo si assapora anche con gli occhi!
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniela! Si, hai ragione! ha dei colori molto delicati! Grazie mille! un bacione

      Elimina
  8. Wow Maria ma è bellissima questa mousse, decorata benissimo e molto invogliante, grande nonna con i suoi trucchetti, anche la mia aveva i suoi rimedi, le sue ricette che rifatte da me o mia mamma erano completamente diverse! bellissima, complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, le nonne hanno sempre quel tocco in più!! Un abbraccio cara!

      Elimina
  9. Che bel post e che bella dedica piena di amore per la tua nonnina (complimenti 96 anni!!!), ma soprattutto che meravigliosa mousse tutta da provare, bellissima la presentazione della torta!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura! E si, se li porta bene i suoi anni! Io ci metterei la firma, tra le due la vecchia sembro io! Un bacione

      Elimina
  10. Maria, che bello conoscerti, un blog meraviglioso!
    Questa mousse è assolutamente meravigliosa, complimenti!

    RispondiElimina
  11. è bellissima! complimenti una decorazione semplici ma allegra e colorata! proprio come piacciono a me!
    in bocca al lupo per il re-cake!
    a presto

    RispondiElimina
  12. Mi hai fatto tornare in mente quando da piccola andavo con mia nonna a raccogliere camomilla nei campi, poi la facevamo seccare per l'inverno. Quanto era buona la camomilla fatta con i fiori raccolti, altro che quella che salta fuori usando le bustine, non sa di nulla. Questa mousse è prima di tutto stupenda da vedere, molto elegante e veramente ben presentata, e sicuramente deliziosa. Non ho mai sperimentato ma mi ispira l'idea della pesca e della camomilla insieme

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti il sapore della camomilla in buste è completamente diversa, abbastanza sciapita! E' anche vero che ci vorrebbe un bel po' di tempo per raccoglierla e farla essiccare. Per me lo fa mio suocero che si diletta in campagna (anche se poi insieme alla camomilla ci mette dentro di tutto, poi devo riselezionare!).

      Elimina
  13. Una bellissima interpretazione, Maria, complimenti!!! Un abbraccio a presto :)

    RispondiElimina
  14. un dessert raffinato e presentato benissimo, brava !

    RispondiElimina
  15. Bellissima Re-Cake e bellissimo post.
    Ileana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, una bellissima recake questo mese! Ne valeva la pena provarla! Ciao!!

      Elimina
  16. Le foto sono splendide, armoniose, invitanti e fresche!! e anche il ricordo della tisana magica è speciale...mi incuriosisce il tovagliolo nella tazza(?)...ma quante ne sanno le nonne?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Bea! Forse mi sono spiegata male! Siccome il bicchiere che usa(va) era di vetro e quindi diventata bollente arrotolava un tovagliolo intorno, così da non farmi scottare le mani! Grazie per i complimenti!!

      Elimina
  17. E' bellissima..... molto raffinata complimenti!
    Buona serata :)

    RispondiElimina
  18. bellissimo il tuo dolce, complimenti! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  19. che romantica questa re cake, la foto dall'alto è meravigliosa. Sai che anche io quando preparo una ricetta delle mie nonne, il sapore non è lo stesso? anche se da piccola le preparavo con loro, le nonne che bella invenzione, un bacio
    Miria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Miria, sarà che l'amore di nonna è l'ingrediente segreto che rende tutto più buono! Un bacio!

      Elimina
  20. E' semplicemente meravigliosa! Ti giuro, io che non amo la camomilla credo riuscirei a mangiarmela tutta. Decorata benissimo, colpo d'occhio perfetto! Brava!!!!

    RispondiElimina
  21. Anch'io adoro la camomilla e sono tanti i ricordi che ne ho, ma se prima mio zio la raccoglieva nei campi ogni anno, ultimamente faccio sempre più fatica a trovarla: ne discutevo per l'appunto ieri su fb.
    Dolce inebriante per sapori e profumi :)

    RispondiElimina
  22. bellissima!!!!!!!!!!
    Ti auguro un' estate serena e rigenerante
    Buone vacanze
    Alice

    RispondiElimina
  23. Ma che bei ricordi che hai raccontato! Anche mia nonna usava la camomilla come cura ad ogni male del corpo o dello spirito :)
    E questa torta è semplicemente stupenda. La presentazione è elegantissima e ti dirò che avrei proprio voglia di assaggiarne una fetta!
    Complimenti davvero!
    A presto

    RispondiElimina
  24. Le ricette del re cake sono sempre favolose e meravigliosamente originali. Questa mousse è strepitosa e bellissima da vedere....oltre all'ingrediente aggiunto, cioè il ricordo affettuoso della tua infanzia che la rende ancor più speciale

    RispondiElimina
  25. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina